Ringrazio i colleghi per la fiducia e lo sprone per andare avanti. Abbiamo tante importanti questioni in esame nei tavoli istituzionali e le affronteremo con rinnovata energia. E pensare che solo un anno fa gli artisti lirici non erano riconosciuti, non avevano una associazione professionale che li riunisse e non avevano nessuna possibilità di presentare istanze o portare alla luce i problemi della professione. Sarà importante, nel prossimo futuro, far comprendere ad altri colleghi non ancora associati quando importante sia farlo. Avanti tutta.

Share This